La fatica dell'editore, il miracolo della poesia

 

 

domenica 9 ottobre alle dieci e trenta. Sala consiliare -Palazzo Marino - MIlano. 
Dalla brochure a cura di Pino Landonio:
Continua Area P, ossia l’area dedicata alla Poesia a Palazzo Marino, cuore della città.
Un’area ad accesso gratuito, in cui mensilmente viene data voce a un poeta, a un attore, a un
editore, per un’ora dedicata alla Poesia. Un’occasione di ascolto e di condivisione, e soprattutto di fruizione di un bene unico nel suo genere.
Perché la Poesia è luogo di riflessione individuale, ma anche di incontro e di confronto tra diversi.
Nell’ambito della rassegna, domenica 9 ottobre 2016 - ore 10.30 “La fatica dell’editore, il miracolo della Poesia”, incontro con Rita Genovesi Treditre Editori Treditre Editori (treditre editori) Antonio Petrocelli (“Garofani”) Adriana Somaini (“Poesie bastarde”).

durante l'incontro, ad omaggiare i poeti e l'editrice abruzzese, la Zampogna di Alberto Bertolotti

È nota la fatica (e il coraggio) dei piccoli editori che si cimentano con la poesia. Lo fanno per passione o per scommessa, rischiando sempre un po'.
Rita Genovesi è tra questi. La sua casa "treditre editori" pubblica pregevoli libri di poesia, e in ognuno di loro c'è tutto il suo entusiasmo. Rita Genovesi presenterà due autori un po' fuori dal comune, da lei recentemente pubblicati: Antonio Petrocelli e Adriana Somaini. Il primo, Antonio Petrocelli, classe 1953 (attore di fama, regista, scrittore) è alla sua prima prova come poeta con la raccolta "Garofani": "un dolcissimo esordio che ricalca la tradizione ermetica italiana - tra religione e natura, memoria ed evocazione, saggezza e incertezza dell'oltre - soprattutto a partire dai grandi modelli dell'ermetismo meridionale, da Sinisgalli a Gatto, fino allo Scotellaro più intimo e crepuscolare" (dalla prefazione di Andrea Di Consoli). La seconda, Adriana Somaini, ha pubblicato "Poesie bastarde", imprevedibili e anticonformiste, con una scrittura spietata, per niente compiaciuta, impietosa anche con se stessa. La sua biografia è tutto un programma: "classe 1976 - nulla da dichiarare". (dalla brochure a cura di Pino Landonio)

MILANO INCONTRA LA POESIA

Perché la Poesia è luogo di riflessione individuale, ma anche di incontro e di confronto tra diversi

(a cura di Pino Landonio)

Presenta

La fatica dell’editore, il miracolo della Poesia

incontro con

Rita Genovesi (treditre editori   Antonio Petrocelli (“Garofani”)    Adriana Somaini (“Poesie bastarde”)

Data e Ora
Domenica, Ottobre 9, 2016 - 10:15
Luogo dell'evento
Palazzo Marino – Sala Consiliare
Piazza della Scala, 2
Milano
Italia
Ospiti

Rita Genovesi, Antonio Petrocelli, Adriana Somaini

Alberto Bertolotti e la sua Zampogna.

Alberto Bertolotti

si è diplomato in tromba presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano nella classe del M° Giuseppe Bodanza, prima tromba solista del “Teatro alla Scala” di Milano. Ha proseguito gli studi perfezionandosi in Svezia con il M° Bo Nilsson.

Ha collaborato con le seguenti formazioni orchestrali:

Orchestra “Giuseppe Verdi” (di Milano), Orchestra “Guido Cantelli” (di Milano), “Tactus Ensemble” (di MIlano), “Orchestra Milano Classica”, Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala, Orchestra del “Teatro alla Scala”, Orchestra del “Teatro San Carlo” (di Napoli), Orchestra Sinfonica Marchigiana.

Ha vinto il concorso come prima tromba nell’Orchestra del Teatro di Savona.

Ha collaborato, come musicista di scena, con il “Piccolo Teatro di Milano” per la realizzazione del Faust di Goethe e l’Arlecchino servitore di due padroni

di Goldoni con la regia di Giorgio Strehler.

Ha frequentato i corsi di direzione d’orchestra a Firenze sotto la direzione del M° Piero Bellugi e nel 2001 fonda l’Orchestra da Camera “Ticinensis” di cui è stato direttore e con la quale si è dedicato allo studio di brani attinti dal repertorio musicale barocco.

Sempre dal 2001 si dedica allo studio di alcuni strumenti e repertori musicali popolari: in particolare della “zampogna a chiave molisana”. Con l’ausilio di questo strumento ha creato rapporti di collaborazione con formazioni corali (coro polifonico di Santa Giuletta / Musica Laudantes di Cesano Boscone) ed orchestrali (Orchestra dell’Università di Pavia “Camerata de’ Bardi”). Ha fatto parte del quintetto “Voltagabbana” col quale si è aggiudicato il primo premio al concorso Valtidone (sezione musica folk). Attualmente fa parte di alcune formazioni a duo come i “Poli Erranti” col cornista Martin Mayes,  “Gli Ascaulae” con l’organista Matteo Riboldi. Collabora con l’Associazione per la musica antica “Silentiae Lunae” di Parma.

Svolge attività didattica come docente di sostegno presso la Scuola Secondaria di Primo Grado di Torrevecchia Pia.

TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN AULA CONSILIARE    a cura di Pino Landonio

                       9 ottobre  

La fatica dell’editore,  il miracolo della Poesia.
Incontro c
on

Rita Genovesi (treditre editori)      Antonio Petrocelli (“Garofani”)      Adriana Somaini (“Poesie bastarde”)
                        13 novembre
  Voci e suoni della Luna.
Recital di poesia e Musica con    Alessandro Quasimodo (voce recitante)    Domenico Lafasciano (chitarra)

                        11 dicembre
Sulla morte, senza esagerare.   In ricordo di Enzo De Negri

 

Gran bella mattinata! Arrivo in ritardo persa in mezza alla maratona, ma appena catapultata in sala, l'assessore alla cultura Filippo del Corno dà inizio all'evento, seguito dal pesidente del consiglio Basilio Rizzo che, infine, cede la parola a Pino Landonio. Pochi minuti, e dopo i miei saluti pate la zampogna di Alberto Bertolotti. Poi in un'alternanza piuttosto naturale, le poesie di Antonio Petrocelli, quelle di Adriana Somaini inrammezzate dai suoni magici della zampogna e della cornamusa di Alberto.

Grande successo per tutti: poeti, editrice, musicista, organizzatori e grande festa da parte delpubblico intervenuto, in maggioranza appartenenti al'associazione Lucani a Milano, qualche milanese e anche un mio concittadino, Andrea Zaffiri.

 

 

 

Galleria Immagini

Galleria Immagini