Antonio Petrocelli

Biografia

Biografia

Antonio Petrocelli è nato a Montalbano Jonico (Matera) il 18 settembre 1953. A quattordici anni si trasferisce a Firenze per studiare al Liceo Classico Galileo. Si iscrive alla Facoltà di Lettere dove si laurea con una tesi su "Lotte per la terra e riforma agraria in un comune del Metapontino 1943/1953". Nel 1976 debutta come attore professionista col Teatro della Convenzione di Firenze. E' un volto familiare del cinema italiano. Ha recitato in più di cinquanta film, alcuni dei quali  di grande successo: Caruso Pascoski, Palombella  rossa, Il portaborse, La  Scuola, Sud, Uomo d'acqua dolce… Ha lavorato con i più importanti registi italiani: Marco Bellocchio, Giuseppe Bertolucci, Guido Chiesa, Marco Tullio Giordana, Daniele Luchetti, Nanni Moretti, Carlo Mazzacurati, Enzo Monteleone, Francesco Nuti, Franco Rossi, Gabriele Salvatores…

Autore e regista del cortometraggio Il corpo del Che presentato alla Mostra Cinematografica di Venezia 1996, nella sezione Finestra sulle immagini.

Vincitore del Premio Solinas (1997) sezione Racconto Cinematografico con il soggetto All’alba il pane bianco scritto con Franco Girardet.

I critici cinematografici Mario Sesti e Piera De Tassis hanno scritto di lui: “ L’assoluta affidabilità nella commedia.(….) sembra imparentarlo  alla migliore tradizione italiana del gregario (da Saro Urzì a Gastone Moschin) in grado di contribuire in maniera decisiva alla solidità di un film senza darlo a vedere o di essere all’altezza di un dramma tutte le volte che gli si offre l’occasione. “

Ha pubblicato due romanzi: Volantini Caliceditori 2001 Premio libernauta 2004, Il caratterista Basilisco del Cinema Scaturchio Hacca 2010.

Per Archivia ha curato la traduzione dal dialetto tursitano della raccolta di poesie Il Bacio di Mezzogiorno di Albino Pierro 2008

Agosto 2016 esordisce come poeta con Garofani (Treditre Editori).

Vive con la sua famiglia a San Casciano Val di Pesa, nel Chianti. 

Rassegna Stampa
Galleria Immagini